Filippo Bellisola, in arte Sheck, quando l’avventura diventa fotografia

Filippo Bellisola, è un Fotografo e Content Creator italiano di Verona specializzato in fotografia di viaggio. Il suo obiettivo è condividere le sue avventure attraverso le sue fotografie, ma prima di tutto attraverso il suo punto di vista cercando di diventare fonte di ispirazione per i fotografi e per gli amanti delle attività outdoor. Ai nostri microfoni ha raccontato le sue esperienze, ci ha raccontato un po’ di sè, in una intervista tutta da leggere

Come ti definiresti in 3 parole?

Intraprendente, determinato e creativo. 

Parlaci di te. Raccontaci la tua storia, chi sei? Come sei arrivato a fare questo lavoro?  

Mi chiamo Filippo, ho 25 anni e sono un fotografo di Verona. Ho iniziato a scattare le mie prime fotografie circa sette anni fa con la mia prima GoPro. Questa piccola action cam ha influenzato gran parte della mia passione fotografica portandola a preferire le fotografie grandangolari a tutto il resto. Ho sin da subito iniziato a condividere i miei scatti su Instagram e nei primi anni ho ottenuto una decina di condivisioni sulla pagina @gopro ricevendo inoltre diversi premi e riconoscimenti. 
Questa passione mi ha portato poi ad acquistare anche una fotocamera e un drone professionali e ciò mi ha permesso di creare contenuti di qualità e di stringere le prime collaborazioni con brand importanti portando a casa diverse soddisfazioni. 

Come ti ispiri quando crei i tuoi contenuti?

Di solito elaboro diverse idee nei giorni precedenti studiando la location, il meteo, e altre condizioni che potrebbero influenzare il mio lavoro. Per quanto riguarda il contenuto vero e proprio prendo spesso spunto da diverse fonti tra cui alcuni artisti che seguo su Instagram, ma cerco sempre di dare un tocco di originalità alle mie foto. 

Se potessi incontrare un personaggio famoso chi sceglieresti?

Sam Kolder senza dubbio, il numero uno in questo campo. 

Hai già lavorato per qualche brand coerente con il tuo ambito di applicazione?

Certo, ho avuto modo di collaborare e lavorare per diversi brand. Quelli che rispecchiano maggiormente ciò che faccio sono perlopiù aziende operanti nel settore turistico e brand di abbigliamento outdoor. 

Qual è la miglior esperienza che hai fatto fin’ora?

L’esperienza fotografica più affascinante è stata sicuramente durante l’aurora boreale che ho avuto la fortuna di ammirare e fotografare in Islanda per due notti di fila insieme alla mia ragazza Sara.

Che consiglio daresti a chi sta cominciando ora con instagram? 

Che non è mai troppo tardi. Credo che i tre aspetti più importanti da tenere a mente per una strategia di successo su Instagram siano costanza, originalità e creatività. 

Dove ti vedi tra 5 anni? 

Difficile trovare una risposta. Spero di riuscire sfondare in questo settore e di trovare il giusto equilibrio tra lavoro e tempo personale. 

Tre micro influencer che conosci e che dovremmo intervistare. 

Senza dubbio il mio compagno di avventure @detojan, quel pazzo di @enrychris e il socio altoatesino @markusranalter.

Se vuoi vedere altri contenuti fotografici di FIlippo, CLICCA QUI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *